Autore: Nives Marvin, Andrej Medved
Titolo: Jaka Jeraša
Città: Pirano, Slovenia
Editore: Gallerie Costiere di Pirano
Anno pubblicazione: 2020
Le Gallerie Costiere si dagli anni Settanta collaborano con il fotografo Jaka Jeraša e ne seguono l’opera. Questa volta gli dedicano una mostra retrospettiva dislocata in tre sale espositive e una pubblicazione monografica che, insieme, per la prima volta, presentano e documentano la sua opera sviluppatasi nell’arco di oltre quarant’anni. Attraverso i suoi numerosi cicli contenutistici, nati in questo lungo periodo, ai quali mai l’autore ja concretamente dato un nome e che il pubblico ha avuto già modo di conoscere in numerose mostre, dimostrano che, in quanto espressività, per l’artista sono altrettanto importanti le tecniche in bianco e nero che quelle a colori.
Autore: Patrizio De Mattio, Sabrina Zannier
Titolo: Maravee Object
Città: Rodeano (UD), Italia
Editore: Lito Immagine
Anno pubblicazione: 2020
Dalla relazione tra corpo umano e oggetto d’uso di Maravee Object 2019 – che già indicava il rapporto fra arte e design – con Maravee Dress 2020 l’orizzonte d’analisi entra nello specifico dell’oggetto/abito, puntando l’attenzione sul pensiero che lo progetta e sul gesto umano che lo produce. Analizza il valore simbolico, sociale e antropologico che lega l’abito alla persona, così come la rinnovata valenza del “tcoco umano”. Quello apportato dalla rivalsa dell’artigianalità, che sia nell’arte sia nella moda rilancia l’Homo Faber quale dialogante contraltare alla smaterializzazione del digitale.
Catalogo realizzato per la XIX edizione del Maravee Festival (Maravee Dress).
Autore: Patrizio De Mattio, Sabrina Zannier
Titolo: Maravee Object
Città: Rodeano (UD), Italia
Editore: Lito Immagine
Anno pubblicazione: 2019
Dopo Maravee Fiction 2018 – che ha inscenato quel mondo ‘altro’ nato dalla capacità di vedere oltre il mero dato fenomeno logico, per delineare un orizzonte non immediatamente percettibile o sensibile – la XVIII edizione del Festiva, intitolata Maravee Object, prosegue il triennio dedicato alla soggettività nello spazio d’azione della creatività. Affronta il tema dell’oggetto dal punto di vista semiologico, sociologico e filosofico, attualizzando attraverso opere e spettacoli contemporanei le teorie dell’intellettuale francese Jean Baudrillard rapportandole al pensiero di Leonardo da Vinci, per mettere in scena il senso e il valore dell’oggetto quotidiano nella sua relazione con il corpo umano che loutilizza.
Catalogo realizzato per la XIX edizione del Maravee Festival (Maravee Dress).
Autore: Majda Božeglav Japelj
Titolo: Selfish Me
Città: Pirano, Slovenia
Editore: Gallerie Costiere di Pirano
Anno pubblicazione: 2019
L’autoritratto rientra nel repertorio classico dei motivi che ricorrono nell’arte visiva del passato ma anche in quella attuale: un’espressione mediante la quale gli artisti si presentavano agli altri sia prima sia dopo l’invenzione della fotografia, e così avviene anche oggi grazie ai nuovi media. Un tempo privilegio della cratività di pochi prescelti, con l’aiuto delle nuove tecnologie pa passione per l’autoraffigurazione ha conquistato praticamente ognuno di noi. Per mezzo dell’autoscatto la nostra immagine si trasferisce in un lampo dagli smartphone ai social media, siamo continuamente testimoni di una vera bulimia di autoraffigurazioni inscenate.
Autore: Goran Milovanić
Titolo: Forma viva 1982-2014
Città: Kostanjevica na Krki, Slovenia
Editore: Galleria Božidar Jakac Kostanjevica na Krki, Gallerie Costiere di Pirano
Anno pubblicazione: 2015
Gli anniversari sono un’opportunità per considerare, per rivedere ciò che è stato fatto, per misurare e valorizzare gli effetti, non di meno per conservare le tracce che ci sono state lasciate nella speranza che chi verrà dopo di noi porterà avanti il lavoro iniziato. Più di cinquant’anni d’esistenza e di lavoro del Simposio Internazionale di Scultura di Forma viva, un’opportunità per analizzare il percorso che indirizza il nostro sguardo verso il futuro. L’esposizione è una chiara evidenza che l’idea dei caposcuola del simposio internazionale di scultura è ancora viva e in una tale condizione da poter dare la speranza che, adattandola ai nostri tempi, per molto tempo ancora sarà possibile invitare e riunire scultori da tutto il mondo.
Autore: Nives Marvin
Titolo: Mira Ličen Krmpotić
Città: Isola, Slovenia
Editore: Obalne Galerije Piran
Anno pubblicazione: 2010
Le raffigurazioni di Mira Ličen Krmpotić non sono quadri religiosi, quantunque i loro titoli alludano ad eventi biblici; ancormeno sono descrizioni realistiche, sebbene si tratti di espressioni artistiche figurali. E tuttavia non sono soltanto una mera visione, stati di allucinazione. Questi dipinti sono creazioni sublimi, ovvero opere senza un soggetto reale, fantasmi del “vuoto” che si è creato con la perdita del Figlio e del desiderio di congiungersi al Divino.
Autore: Peter Baum
Titolo: Nicola De Maria: Poesia Dipinta
Città: Zurich, Švica
Editore: Unikate Zurich
Anno pubblicazione: 1998
Autore: Enzo Di Martino
Titolo: Marino Marini: Grafični opus
Città: Milano, Italia
Editore: Fabbri Editori
Anno pubblicazione: 1994