Press kit ↑

Comunicato stampa FV 2021

Programma FV 2021

Biografie degli artisti

Foto degli artisti

Forma viva Portorose 2021 è l’evento celebrativo che a settembre festeggia i 60 anni del Parco delle sculture Forma viva. I festeggiamenti verranno inaugurati venerdì, 10 settembre con la conferenza stampa e un breve programma di accompagnamento al laboratorio di scultura Forma viva in presenza degli artisti partecipanti, dei rappresentanti dei Comuni e dei sostenitori, nonchè un ospite d’onore internazionale. Alla cerimonia d’apertura seguirà il concerto serale nello spazio storico centrale del parco delle sculture (zona Linder) nel meraviglioso anfiteatro naturale, circondato dai cipressi alla fine della penisola di Sezza. Si esibirà l’orchestra da camera I Filarmonici di Roma con un programma preparato per l’occasione. Il concerto è organizzato dalla Comunità degli Italiani Giuseppe Tartini PiranoIl simposio di quest’anno si propone come ispirazione alla creazione nel segno della natura e della sua stretta interconnessione con l’arte contemporanea.

I quattro scultori che sono stati invitati a partecipare grazie alla loro visibilità e ai riconoscimenti internazionali ricevuti sono: Mario Lopes (1981) dal Portogallo, Jure Markota (1985) dalla Slovenia, Alberto Scodro (1984) dall’Italia e Max M. Seibald (1968) dall’Austria. Con l’invito all’artista austriaco Max Seibald, uno dei più importanti rappresentanti della scultura contemporanea austriaca, vincitore di prestigiosi premi internazionali per le realizzazioni artistiche e architettoniche, si vuole sottolineare l’origine e l’importanza del simposio, che è iniziato nel 1959 in Austria e si è successivamente esteso in tutto il mondo.

Gli altri tre scultori partecipanti, Alberto Scodro, Jure Markota e Mario Lopes, sono anche loro presenze indispensabili nella mappa dell’arte europea e rappresentano il vertice scultoreo di artisti della generazione di mezzo (mid-career), scolpendo simbolicamente lo spirito culturale e generazionale della società globalizzata del 21° secolo. Questa edizione celebra la lavorazione tradizionale della pietra e sarà segnata anche dall’estroso artista visivo e concettuale Vincent Ceraudo (1986) di Parigi. Nel Parco delle sculture di Sezza, Ceraudo creerà un intervento artistico speciale, che sarà presentato alla fine del simposio. Il filo rosso del suo progetto specifico è la ricerca della simbiosi tra pietra, musica e luce, tra tradizione e innovazione.

Il Simposio celebrativo sarà presieduto dalla direttrice f.f. delle Gallerie Costiere Pirano Mara Ambrožič Verderber e dalla curatrice dr. Majda Božeglav JapeljPer la prima volta nella storia di questo evento, le sculture create per l’occasione saranno collocate nelle aree pubbliche dei quattro Comuni costieri Pirano, Isola, CapodistriaAncarano, che con la loro partecipazione attiva hanno supportato questo evento nazionale unico, riconoscibile e riconosciuto da sei decenni anche in ambito internazionale. Durante il simposio celebrativo (10 settembre 2021 – 16 ottobre 2021) si svolgerà un programma di accompagnamento ricco di contenuti e ideato in collaborazione con numerosi partner, operatori economici e comunità locali.

Il progetto è stato realizzato con il sostegno del Ministero della cultura della RS, del Comune di Pirano, del Comune città di Capodistria, del Comune di Isola e del Comune di Ancarano in collaborazione con la Comunità degli italiani Giuseppe Tartini PiranoMediadom Pyrhani, Avditorij Portorož – Portorose, il Centro per la cultura, lo sport e le manifestazioni Isola, con la School for Curatorial Studies Venice, e con gli sponsor Ente per il turismo Portorose, Vinakoper srl, Azienda pubblica OKOLJE Pirano srl, Cappuccino, Mestna Kavarna Pirano e Trixin srl.

Durante il simposio, si terranno varie attività didattiche per tutte le età, coordinate dalla curatrice delle Gallerie Costiere Pirano Ana PapežIl programma includerà laboratori di modellazione della pietra, dove i partecipanti, sotto la guida di scultori, verranno introdotti agli strumenti e alle tecniche di scultura, e laboratori di danza contemporanea. L’offerta sarà segnalata puntualmente sulla pagina web delle Gallerie Costiere Pirano.

Forma viva 2021 nasce anche con l’aiuto di tre giovani collaboratori del Programma Internazionale Internship GCP: Clemente Miccichè (curatore), Samantha Chia (critica d’arte) e Giorgia Simioni (direttrice creativa). Per celebrare l’anniversario, i giovani collaboratori hanno aggiornato la pagina web delle Gallerie Costiere Pirano e stanno preparando una guida pratica a Forma viva 2021 che comprenderà approfondimenti sull’evento e altre informazioni utili sui luoghi e sulle attrazioni culturali dell’Istria slovena.

Un importante obiettivo informativo, raggiunto in concomitanza alla manifestazione di quest’anno, è indubbiamente la realizzazione della guida interattiva audio-video in tre lingue denominata FORMA VIVA VIRTUALE, che contiene brevi descrizioni di ventuno sculture situate nel parco e nei suoi dintorni. Gli autori di questo progetto sono il regista e montatore Črt Brajnik e l’informatico di risorse web Marko Peršolja di Capodistria. La guida è accessibile alla nuova pagina web:

www.obalne-galerije.si (Mostre – Forma viva in virtuale).

Eventi in corso durante il simposio

Da lunedì, 13. 9. 2021 al sabato, 16. 10. 2021

Forma viva BITE

• Creatività nelle città dell’Istria slovena

Diverse località: Comune di Pirano, Comune città di Capodistria, Comune di Isola e Comune di Ancarano

«Cubi didattici» – dei cubi in legno saranno a disposizione dei più giovani per essere colorati.

• Laboratori di danza contemporanea

Parco delle sculture Forma viva, Sezza

Kristina Slapernik, studentessa di danza contemporanea alla Accademia della danza di Lubiana condurrà laboratori di danza sul tema del simposio, Art & Nature, nel museo all’aperto.

• Laboratori d’arte

Parco delle sculture Forma viva, Sezza

Il laboratorio creativo con l’utilizzo di siporex sarà gestito dallo scultore accademico Miha Pečar e si svolgerà direttamente nel cantiere della scultura.

• Presentazioni nel cantiere

Gli artisti si presentano nel dialogo con gli spettatori.

• Guide nel Parco delle sculture Forma viva Portorose

Su prenotazione.

FINISSAGE – PROGRAMMA CONCLUSIVO CON L’INTERVENTO ARTISTICO PARTICOLARE

Venerdì, 15.10.2021

Conferenza stampa

VINAKOPER

Alle ore 12.00

Presentazione dei risultati del simposio: Mara Ambrožič Verderber, f.f. di direttrice delle Gallerie Costiere Pirano e Majda Božeglav Japelj, curatrice delle Gallerie Costiere Pirano.

Presentazione del progetto speciale: Vincent Ceraudo, intervento artistico del fotografo e artista visivo francese.

In presenza dei rappresentanti del comune, collaboratori locali e sostenitori dell’evento.

Alla conferenza stampa seguirà la degustazione del vino che porta il nome “60° anniversario di Forma viva”!

Sabato, 16.10.2021

Finissage

Sezza, Parco delle sculture Forma viva

Alle ore 17.00

Conclusione solenne, inaugurazione del progetto speciale e presentazione delle sculture degli artisti partecipanti (Mario LopesJure MarkotaAlberto Scodro e Max M. Seibald).

Intervento artistico particolare nell’ambiente: Vincent Ceraudo.

Maggiori informazioni sul programma e sugli orari degli eventi sono accessibili alla pagina web:

www.obalne-galerije.si.

Programma di eventi in accompagnamento al simposio di scultura

PROGRAMMA DI INAUGURAZIONE

Venerdì, 10 settembre 2021

Conferenza stampa

Cantiere di scultura, Sezza presso Portorose

Alle ore 10.00

Discorso introduttivo: Mara Ambrožič Verderber, f.f. di direttrice delle Gallerie Costiere Pirano

Presentazione di Forma viva 1961-2021: Majda Božeglav Japelj, curatrice delle Gallerie Costiere Pirano.

Presentazione degli scultori: Mario Lopes (1981) dal Portogallo, Jure Markota (1985) dalla Slovenia, Alberto Scodro (1984) dall’Italia e Max M. Seibald (1968) dall’Austria.

In presenza dei rappresentanti del comune, collaboratori locali e sostenitori dell’evento.

Alle ore 11.00

L’incontro sarà accompagnato dall’esibizione artistica della danzatrice Kristina Slapernik e dal musicista Dorian Janežič, Sezza, Forma viva.

Alle ore 20.00

Concerto de I Filarmonici di Roma

Forma viva, sezione Linder, Sezza

(in caso di maltempo al Teatro Tartini di Pirano)

Programma: Melodia e maestria nella musica italiana

Gioachino Rossini (Pesaro, 1792–Passy, 1868)

Dalla raccolta Sei sonate a quattro, Sonata no. 3 in Do maggiore

Allegro | Andante | Moderato

Antonio Vivaldi (Venezia, 1678–Vienna, 1741)

Concerto in si minore per quattro violini, violoncello e basso continuo, op. 3, no. 10

Allegro | Largo Larghetto Largo | Allegro

Solisti al violino: Maryse Regard, Fulvio Leofreddi, Patrizio Scarponi, Liliana Bernardi

Giuseppe Tartini (Pirano, 1692–Padova, 1770)

Concerto in La maggiore D. 96 per violino e archi

Allegro | Adagio | Presto | Largo Andante

Solista al violoncello: Luca Pincini

Giovanni Bottesini (Crema, 1821–Parma, 1889)

Gran duo concertante per violino e contrabasso

Solista al violino: Riccardo Bonaccini, Solista al contrabasso: Piero Cardarelli

Ottorino Respighi (Bologna, 1879–Roma, 1936)

Antiche danze ed arie per liuto, Suite no. 3

 

Sabato, 11 settembre 2021

Concerto

Casa Tartini, Pirano

Alle ore 20.00

Programma: Luca Pincini – violoncello, Gilda Buttà– pianoforte

Sergej Vasiljevič Rahmaninov

Ennio Morricone

Luca Pincini

Astor Piazzolla

Organizzano: Comunità degli Italiani Giuseppe Tartini, Pirano, CAN Pirano, GCP, Avditorij Portorož – Portorose. L’evento si svolge sotto il patrocinio del Comune di Pirano, dell’Università popolare di Trieste, del Ministero della cultura della RS e in collaborazione con la Comunità autogestita costiera della nazionalità Italiana CAN.

Galleria: Conferenza stampa/ Inaugurazione e concerto/ Lavori in corso

Forma viva in virtuale

Storia