Mostra dell'artista Safet Zec

Dal 26.03.2021 al 26.09.2021

Pirano: Teatro Tartini, Battistero di Giovanni Battista, Chiesa della Madonna della Salute, Chiesa di S. Pietro, Chiesa di S. Rocco, Chiesa della Madonna della Consolazione, Casa Tartini
Portorose: Ex magazzino del sale Monfort

Cari visitatori,

Vi informiamo che lo spettacolo “Maids" avrà luogo due volte il 17 e il 18 agosto al Teatro Tartini di Pirano

e quindi non sarà possibile vistare la mostra di Safet Zec nei suddetti giorni.

Grazie per la comprensione e porgiamo distinti saluti.

Dalla fine di marzo i dipinti dei cicli Exodus e Abbracci del maestro Safet Zec saranno in mostra in otto differenti sedi tra Pirano e Portorose. La mostra è la più grande personale dell’artista mai avvenuta in Slovenia fino ad oggi. Zec ha creato entrambi i cicli esposti nell’ultimo ventennio, ispirato da un profondo rispetto per i tragici eventi contemporanei, in particolare la tragedia di Srebrenica, la triste storia d'amore di Boško e Admira (chiamati i Romeo e Giulietta di Sarajevo) e i movimenti migratori globali, di cui i bambini sono le vittime più innocenti. La mostra è accompagnata da un catalogo in più lingue con testi di Giandomenico Romanelli e Nives Marvin, a cura di Hana Zec.

Organizzatori: Gallerie Costiere Pirano, Agenzia turistica Maona Pirano, Società “Amici dei Tesori di S. Giorgio”
In collaborazione con: Comune di Pirano, Comunità degli Italiani Giuseppe Tartini, Parrocchia di Pirano, Auditorium Portorose, Ente per il turismo Portorose.

Safet Zec (1943, Rogatica, Bosnia-Erzegovina) ha studiato pittura presso l'Accademia di Belgrado, già dai primi anni Ottanta si trasferisce all’estero. Nel 1992, a causa dello scoppio della guerra in Bosnia, si sposta da Sarajevo a Udine e poi a Venezia. Nel corso della sua carriera ha realizzato opere pittoriche e grafiche che sono state esposte in più di cento mostre tra Europa e Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi (tra cui, nel 2007, la nomina a Cavaliere dell'Ordine delle Arti e delle Lettere della Repubblica francese).

Data l'attuale situazione, in virtù del rispetto delle misure per il contenimento dell'epidemia di covid-19, comunicheremo tempestivamente al pubblico le date degli eventi collaterali.

Contatto: Nives Marvin 041 630 689, Polona Senčar 031 630 680