Anche l’ultimo mese d’autunno nelle Gallerie costiere Pirano è contrassegnato da una manifestazione tradizionale internazionale. Dopo le celebrazioni per il 60° anniversario di Forma viva terminate con grande successo, si sta avvicinando l’incontro piranese di architetti che vanta una delle tradizioni più longeve al mondo.

Le 38e GIORNATE PIRANESI DELL’ARCHITETTURA (GPA) si terranno sabato, 27 novembre 2021La conferenza internazionale di architettura, dove parleranno architetti di fama mondiale, comincerà alle 10.00 nell’Avditorij Portorož-Portorose. L’obiettivo della conferenza, che ad eccezione delle ultime edizioni, si tiene a Pirano dal 1983, è quello di valorizzare le linee guida attuali e presentare i progetti architettonici più innovativi. Le Giornate piranesi dell’architettura presentano architetti che, rispettando il contesto geografico e culturale, preservano l’identità e la diversità culturale. La manifestazione è sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor.
Alla conferenza di quest’anno, i partecipanti si chiederanno cosa sia misurabile in architettura.
»Come possiamo misurare un’architettura che risveglia in noi emozioni, ci unisce e costruisce la nostra identità? Con quale misura possiamo decidere se l’architettura è buona, onesta e giusta? L’architettura creata dai nostri antenati è ancora di nostro gradimento? Dove sono i confini e il senso di misurazione in architettura? L’architettura di qualità è veramente quella che si adatta alle regole e ai parametri?« ha scritto sul tema di quest’anno l’architetto Mitja Zorc. Maggiori informazioni si trovano su questa pagina.
Nell’ambito delle GPA, viene assegnato il PREMIO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA PIRANESI alle migliori realizzazioni architettoniche degli ultimi due anni nell’area dell’Europa centrale. Il premio sarà consegnato all’inaugurazione solenne della mostra Piranesi al Monfort di Portorose, sabato, 27 novembre, alle 20.00. Seguirà la festa in compagnia con la cucina dello chef Borut Jovan e con la musica del gruppo Jazz Stringsi Trio.
Le giornate piranesi dell’architettura sono accompagnate da un vasto programma, ovviamente legato all’architettura. Giovedì, 25 novembre 2021, ci sarà alle 16.00 nella sede del UIT di Pirano l’inaugurazione della mostra La bellezza della poesia di pietra, organizzata da ABAKKUM Istituto per il paesaggio, la cultura e l’arte Pirano. Alle 18.00 invece comincerà nella Biblioteca civica di Pirano un laboratorio intitolato Architettura giocosa con la mentore Špela Kuhar organizzata dal Centro di Arcitettura di Slovenia.
Alle 19.00 invece ci trasferiremo nella Piccola Loggia in Piazza Tito a Capodistria e a Kiosk K-67 davanti alla spiaggia di Capodistria. Nell’ambito del progetto Le voci inascoltate di Capodistria, ci sarà una replica della performance svoltasi in Piazza Tito il 9 settembre 2021, a conclusione della scuola estiva La città informale: utopie temporanee autonome. Il progetto è organizzato da ALUO, KUD C3, Gallerie costiere Pirano, Comune città di Capodistria e Avtomatik Delovišče
La mostra di architettura di accompagnamento intitolata L’architettura slovena e il territorio 2021, organizzata dalle Gallerie costiere in collaborazione con la Camera per l’ architettura e il territorio della Slovenia, sarà allestita nella Galleria Herman Pečarič a PiranoL’inaugurazione si svolgerà venerdì 26 novembre, alle 19:30, si potrà visitare la mostra fino al 5 dicembre. Maggiori informazioni si trovano su questa pagina.

L’anno 2021 sta volgendo al termine e con la multitudine di eventi realizzati, alle Gallerie costiere  abbiamo deciso di prolungare le mostre più visitate. Nella Galleria Loggia di Capodistria, la mostra di Nataša Segulin intitolata LUMEN è stata prolungata fino alla fine del 2021. La fotografa di Capodistria ha già impressionato molti visitatori con una serie di fotografie eccezionali. E dato che il suo racconto fotografico si svolge nell’edificio in rovina dell’antico convento dei padri Serviti nel centro storico di Capodistria, ci aspettiamo che attiri tanti visitatori anche nelle prossime settimane. Sarà inoltre organizzata una visita guidata alla mostra con l’autrice, la data sarà comunicata tempestivamente.

La mostra LA PORTATA DELLO SGUARDO allestita nella Galleria Medusa a Capodistria è stata prolungata fino al 19 novembre. La mostra fa parte della terza edizione di SPEKULA ed è stata realizzata in collaborazione con la Facoltà di studi educativi dell’Università del Litorale. Con approcci artistici molto diversi si presentano tre giovani artiste del litorale: Nina Mršnik, Lara Jeranko Marconi e Eda Birsa.

Le mostre EX-TEMPORE PIRANO hanno sempre attirato molti visitatori e anche quest’anno è stato così. Abbiamo quindi prorogato fino al 12 dicembre l’esposizione della 56a Mostra Internazionale Ex-tempore nella Galleria civica di Pirano. Nella Galleria Monfort si può visitare fino al 7 novembre 2021.

Siete cordialmente invitati!